L’importanza dell’eleganza dei giovani.

In questi giorni ho avuto modo di dibattere con alcuni fact-checking groups di persone under 20. Estremamente interessanti e stimolanti le nozioni ricevute ed, in questi confronti che continueranno nei prossimi mesi, ho scovato alcuni fattori comuni fra i vari gruppi che mi hanno sorpreso.

  1. per la maggior parte dei gruppi, la storia è conosciuta tramite la lente del giornalismo televisivo ed influencers.  Risultato: la storia e le radici nazionali sono misconosciute e confuse;

  2. politicamente vogliono tutti uguaglianza sociale, senza aver la minima idea di cosa significa e nel contempo un mondo sostenibile. Questa è una grande notizia;

  3. hanno la convinzione, non sorretta da nessun elemento concreto nè da argomenti storici, per cui la sinistra è per i deboli e la destra è per i capitalisti;

  4. la descrizione della Resistenza, durante la seconda guerra mondiale,  è confusa ed erroneamente ascritta alle sole forze di sinistra;

  5. non hanno idea di come fossero le classi sociali in Italia prima del 2000;

  6. non sanno descrivere cosa è un povero, ovvero alla domanda si affidano a descrizioni retoriche e basiche, senza aver una più pallida idea di quale sia la genesi moderna del povero. Parlano di una società dove il povero esiste, sempre esisterà e verrà tutelato. Il concetto di una società cerca di eliminare la classe dei poveri li confonde e destabilizza;

  7. hanno una incredibile confusione, indotta dai media, sui fenomeni migratori. Ignorano che quello proveniente dal continente Africano è soprattutto endogeno e rappresenta un quarto dei movimenti di immigrati che si realizzarono nel secolo scorso soprattutto da Italia ed Irlanda verso l'America. 55 milioni di persone dall'Europa e Austriale contro i 16/17 Milioni dall'Africa verso l'Europa di oggi.

  8. Non conoscono l'eleganza.

Sui punti del dibattito dall'1 al 7, c'è da dire, studiare e dibattere ma sul punto 8 è ora di capire che il vestirsi in modo sciatto, non è frutto di una protesta o di una filosofia diel riciclo ma di un vero e proprio lavaggio del cervello. Ai genitori dico che c'è qualcuno (ed è chiaro da dove viene) che sta abituando i vostri figli a livellarsi verso il basso, togliendo loro la voglia di bellezza ed eleganza. Fate qualcosa, perchè attraverso il proprio aspetto si veicola una tragedia culturale pericolosa che sta per deflagrare in Italia. La responsabilità maggiore per invertire questa cosa spetta a noi, ma scuole ed università dovrebbero non permettere tale lassismo. 

Intervenire è davvero importante.

PRF - NUOVA DEMOCRAZIA CRISTIANA