CHI SIAMO

   

Noi siamo coloro che si sono riuniti in un think tank Internazionale, per ripensare una Grande Italia. Abbiamo scelto di farlo riproponendo un nome ed un partito che hanno fatto grande l'Italia. Siamo convinti che l'Italia è il Paese più forte d'Europa con i suoi 10 trilioni di risparmi, solo privati. Siamo riuniti in una associazione Politica, di nome Salus & Vitalis, che ha come marchio NUOVA DEMOCRAZIA CRISTIANA. La nostra sede è di proprietà e fino ad ora non abbiamo sollecitato un tesseramento sociale. Veniamo da diversi Paesi nel mondo, parliamo con le migliori Università del Mondo ed abbiamo le idee chiare. CERCHIAMO L'APPOGGIO DI TUTTI COLORO CHE SONO CRISTIANI DEMOCRATICI e che da anni non hanno più una casa politica rappresentativa. Crediamo che la politica oggi sia la peggior cosa che potesse succedere alla culla dell'umanesimo e della cultura che si chiama Italia. Dal 1 Settembre 2020 siamo passati alla fase esecutiva ed iniziamo un tesseramento nella speranza che le altre anime, più o meno organizzate dei Democristiani, ci seguano. Siamo questi. Siamo quelli della mano tesa, quelli del SI e quelli della vera libertà. Siamo Cristiani ma abbiamo rispetto per tutte le religioni non violente, siamo Cristiani ma non odiamo l'avversario politico. Noi rispondiamo solo con i fatti, le proposte. La diatriba la retorica non ci interessa.

IL NOSTRO FONDATORE E COORDINATORE GENERALE - PALTRINIERI FLAVIO ROBERT

    

    

Ha passato trent'anni a fare l'imprenditore con idee innovative e multiculturali. Non si è mai piegato a regole stupide, subendone le conseguenze, anche con persecuzioni giudiziarie dalle quali ne è uscito intonso. In questa lotta ha trovato il tempo di firmare i progetti di cooperazione Africana più illuminati, fra cui il Programma di Case Sociali Maison Vitesse e Afroutlet. Amministratore di un gruppo di società sia in Europa che USA, con ramificazioni in Asia ed Africa, gestisce un piccolo gruppo finanziario ed un fondo di Private Equity con cui aiuta solo start up innovative e cerca di salvare aziende Italiane sull'orlo del fallimento. Ha detto alcune frasi in pubblico che lo hanno messo all'attenzione dei poteri forti i quali si sono infastiditi, vendicandosi con pressioni ed esercizi di real politik e burocratici contro i quali Paltrinieri non si è mai nè sottratto nè abbattuto. Pensatore fuori dagli schemi si è messo a disposizione per coordinare e dare un contributo ad una lotta che vuole determinare la nascita di un soggetto Politico di ricostruzione di quell'Italia che questi pessimi governanti da 30 anni non hanno mai smesso di distruggere pezzo a pezzo. La sua frase più irritante per le attuali e recenti forze di potere: RISPETTARE LE ISTITUZIONI NON SIGNIFICA RISPETTARE CHI IN QUEL MOMENTO RICOPRE LA CARICA ISTITUZIONALE.....rivolta al Presidente Napolitano....PER LO STESSO MOTIVO SE IO DEVO RISPETTARE LEI, LEI DOVREBBE ALLORA RISPETTARE MUSSOLINI E TUTTI I MEMBRI DEI SUOI GOVERNI !